facebook
instagram
twitter
whatsapp

   HOME       SHOP-ONLINE        CHI SIAMO       HANDMADE    CONTATTI       ARTE        IL MONDO DI HARIA       PRIVACY POLICY

fiori
ilsamplerdeigiocattoli
opslogosupernalarmonypercdseppia
ggfilastrocche
20180319171344copy

la Pagina dei Quaderni

- dei Viaggi e attraverso i Luoghi

la Pagina del Giardino dell'Incanto

la Pagina delle Favole

e Filastrocche

la Pagina dei Ricami

la Pagina della Musica

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER, RIMANI AGGIORNATO SULLE NOSTRE PROMOZIONI

Rupe Mutevole @ ALL RIGHT RESERVED 2023       INFO   rupemutevoleedizioni@gmail.com

La Pagina delle Favole e Filastrocche

Lo spettacolo si ripresentò anche quella mattina.
Ci fu un attimo quasi impercettibile di quiete; poi, all'unisono gli orologi aprirono le porticine a piccoli, grandi spettacoli.
C'erano ballerine che roteavano e gattini che si rincorrevano in un gioco circolare.
Fiori che sbocciavano in un giardino in cui la primavera e l'estate creavano una fresca atmosfera.
L'inverno compariva in uno degli orologi più grandi: una cupola con un meccanismo perfetto cospargeva di neve un piccolo villaggio di montagna.
Tutt'attorno vette innevate, strade e piste in cui i bambini scivolavano sulle slitte e pupazzi di neve sorridevano
all'evento.
In un altro orologio una stazione ferroviaria trasmetteva la frenesia delle partenze e l'emozione degli arrivi.
Lo spettacolo era completo quando si dischiudevano le porte dell'orologio al circo.
Un'esplosione di colori in movimento con giocolieri e pagliacci, pattinatrici sul ghiaccio ed equilibristi.
Alisha avrebbe voluto entrare in quel negozio per osservare da vicino i personaggi di quelle magiche atmosfere, ma quell'antica bottega rimaneva sempre chiusa.
Stranamente però i meccanismi funzionavano ancora con ritmiche sequenze, nonostanze la polvere del tempo, incuranti della porta rimasta chiusa da anni.


Quella mattina Alisha promise a se stessa che avrebbe salvato il ricordo degli orologi nelle storie che desiderava scrivere durante la sua vita.
Per ogni orologio sarebbe nata una storia ed era per questo che fissava quei momenti nella memoria.
Nel suo futuro si immaginava già narratrice di storie. Le sembrava che parole e immagini  si rincorressero sui fogli
Amava i colori, i pastelli, gli acquarelli e ogni volta che entrava nella cartoleria di Amelia, il profumo di matite colorate la inebriava di creatività.
Alisha, la piccola artista, si preparava alla vita con estrema creatività e alla creazione della giornata con un colore sempre nuovo.

Quella che stava per iniziare, sarebbe stata un'estate splendida!

image-431
414106606780228758903033961012655065399296n
Come creare un sito web con Flazio